Cascina Pagnana

Cascina Pagnana

Progettista

Arch. Legramanti

Tempo di realizzazione

1 mese

Località

Milano

Nazione

Italia

Assenza di isolamento termico e forte umidità in tutti i piani terreni con conseguente disgregamento dei mattoni a causa dell’effetto dei sali: era questo il problema principale della struttura muraria di Cascina Pagnana, un edificio storico di grande interesse ubicato a Gorgonzola, provincia di Milano.

Deumidificazione e riqualificazione energetica erano gli obiettivi generali dell’intervento che ha interessato la totalità della facciata e ha previsto l’applicazione del sistema di deumidificazione integrato Diasen. La criticità della situazione e la contemporanea volontà di garantire fin da subito una sufficiente resistenza termica ha escluso a priori l’applicazione di pannelli in fibre minerali o naturali, soggetti all’assorbimento di umidità anche se traspiranti; allo stesso modo è stata accantonata l’ipotesi di utilizzo di pannelli a base di polistireni o poliuretani che non subiscono degenerazioni in contatto con l’umidità, ma non hanno sufficienti livelli di traspirabilità e quindi non avrebbero assolto adeguatamente alla funzione di deumidificazione invece fondamentale. Si è quindi proceduto con l’applicazione del sistema termo-deumidificante Diasen.

Dopo la rimozione integrale degli intonaci esistenti, ammalo rati a causa dell’umidità di risalita, si è proceduto con l’applicazione della barriera anti-salina WATstop, applicato a pennello direttamente sulla muratura riportata a vista, per un’altezza complessiva di circa 2 metri. Terminata l’applicazione di WATstop, si è proceduto con la realizzazione dell’intonaco Diathonite Evolution, per uno spessore complessivo di 5-6 cm. Tale applicazione ha interessato tutte le facciate esterne delle pareti perimetrali della struttura. Di seguito si è proceduto con la rasatura della Diathonite attraverso l’utilizzo del rasante di finitura Argacem HP.